NATALE: IL MODO IN CUI VIVI I REGALI PARLA DI TE

Natale è ormai alle porte e la corsa ai regali è nel pieno della sua frenesia. Alcune persone osservano le vetrine illuminate dei negozi alla ricerca di un’idea, altri si affidano ai consigli di internet, altri ancora si sono presi per tempo e si stanno già pregustando i giorni di vacanza che li aspettano.

Tra le varie tradizioni legate al Natale, scambiarsi i regali è una di quelle più ricche di significato sia dal punto di vista personale che relazionale e nell’articolo di oggi voglio soffermarmi proprio su questo aspetto.

Regalo e dono: qual è la differenza?

Le parole regalo e dono vengono usate come sinonimi, ma, se vogliamo proprio essere precisi non lo sono, perché si riferiscono a due azioni ben distinte, per comprendere la natura delle quali è utile risalire al loro significato originario.

Il termine regalo deriva dallo spagnolo “regalo”, ossia “dono al re”, e si riferisce all’usanza spagnola di offrire degli omaggi al regnante. La parola regalo, quindi, porta con sé un significato che ha a che fare con il riconoscimento ed evoca l’idea del dare qualcosa a qualcuno perché dovuto, come se si trattasse di una sorta di dazio che si è obbligati a offrire.

Il dono, invece, è completamente diverso. Il termine donare trae origine dal verbo dare e si riferisce all’azione di offrire qualcosa a un’altra persona in modo del tutto spontaneo, per il semplice piacere di farlo e senza aspettarsi nulla in cambio.

Il regalo dunque non veicola alcun tipo di contenuto affettivo: può essere bello, brutto, costoso o di poco valore, ma viene fatto solo perché “si deve”, perché a Natale l’usanza socialmente riconosciuta prevede che si compri qualcosa da regalare ai familiari, agli amici e ai conoscenti. Il dono, invece, al contrario, porta con sé una forte connotazione affettiva: l’oggetto che viene donato è il simbolo dell’amicizia, dell’amore e della stima che la persona che dona prova nei confronti della persona che riceve. Il dono non richiede la presenza di una festività, viene fatto perché si desidera farlo e rappresenta un pensiero che parte dal cuore di chi dona per arrivare al cuore di chi riceve.

Il tuo modo di fare e ricevere doni parla di te

L’atto di regalare qualcosa a qualcuno è un’azione sociale ricca di significati ed è per questo motivo che il tuo modo di fare o non fare regali può costituire uno spunto di riflessione su te stesso. Ognuno di noi, infatti, di fronte a un regalo si comporta in modo diverso e questa reazione fornisce delle preziose informazioni sulla nostra capacità di dare e di ricevere, che è alla base del benessere personale e relazionale.

C’è chi fa un regalo per puro senso del dovere, chi compra regali costosi solo perché vuole mettersi in mostra, chi riflette a lungo sul che cosa donare, perché vuole trovare il regalo giusto per la persona a cui lo darà e anche chi non fa assolutamente alcun regalo. Allo stesso modo ci sono persone che di fronte a un regalo si sentono imbarazzate, altre provano un genuino piacere, altre ancora non accettano alcun tipo di regalo.

Forse ti starai chiedendo come mai un gesto apparentemente così semplice possa assumere un significato tanto complesso. Per trovare la risposta a questa domanda è sufficiente scavare un po’ più a fondo nella questione. Fare un regalo, donare qualcosa a qualcuno nella sua accezione originale significa esporsi ed esprimere la propria affettività e alcune persone possono provare paura di fronte a tutto questo. Mostrare le proprie emozioni a un’altra persona significa riconoscere che per noi quella persona è importante e che abbiamo bisogno di lei, temi rispetto ai quali spesso le persone si sentono spaventate. Anche ricevere un dono può essere difficile, perché in questo caso si corre il rischio di entrare in contatto con il bisogno di riconoscimento, che è insito in ognuno di noi e che ci fa fare i conti con la nostra vulnerabilità.

Ecco, dunque, svelato il motivo per il quale il modo in cui una persona vive i regali fornisce delle preziose informazioni sulla persona stessa. Ricorda: per sentirsi bene con se stessi e per instaurare delle relazioni appaganti occorre imparare a trovare il giusto equilibrio tra il dare e il ricevere.  

Concludo l’articolo con un caro augurio di buon Natale e di felice anno nuovo!

Dott.ssa Ilenia Merlin – Psicologa e psicoterapeuta

Per qualsiasi informazione o se desideri fissare un incontro, puoi utilizzare il modulo di contatto del mio sito web.

 

2018-12-21T16:26:11+00:00dicembre 21st, 2018|Consigli|